domenica 5 gennaio 2014

Sarà il destino che splende...

Sto leggendo i racconti di questa bravissima scrittrice. E penso, come sempre approcciandomi alla letteratura femminile, che le sfumature nel raccontare certe malinconie, certe fragilità e profondità dell'animo, possono uscire solo dalla penna di una donna.

"Una sola goccia d’odio nell’anima si può diffondere come una goccia d’inchiostro nel latte. L’immagine mi colpì e avrei voluto fare la prova, ma sapevo di non dover sprecare il latte".
ALICE MUNRO, IL PERCORSO DELL’AMORE

Pensando a come riuscire a non sprecare il latte, rifletto sul fatto che proprio il latte viene consigliato per smacchiare i tessuti dalle macchie di inchiostro. E se non dovesse funzionare allora... è tempo di saldi, si può sempre comprare un abito nuovo.





7 commenti:

  1. Fantastica Lara.
    Nelle riflessioni, nelle citazioni, nel sound.
    Sei bella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao... Grazie. Sei di grande aiuto alla mia autostima. In realtà l'abito nuovo aspetterò a comprarlo. Il girovita in questi giorni si è allargato di qualche centimetro. Hai cambiato la mail? ho provato a scriverti ma mi torna indietro la notifica di mancata consegna.

      Elimina
    2. No stella...sono sempre lì!
      Controllerò che non sia tutto saturo :)

      Elimina
  2. Che razza di storia complessa. Ciò che smacchia, si macchia della stessa sostanza.

    Gran bella immagine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E già! Grazie di essere passata... :-)

      Elimina
  3. Ciao Lara. Ho fatto un po' fatica a ritrovarti, ma eccomi.
    Ti ho inserito nel mio blog roll. A presto!

    RispondiElimina